Primi piatti, ricetta, Ricette di Sicilia, Vari

Rigatoni terra e mare

I rigatoni terra e mare basano il loro sapore sull’accostamento dei broccoletti alle vongole veraci e quest’unione mi ha incuriosito per molto tempo ma sono stato sempre un po’ tentennante al momento di provarla perché non mi convinceva del tutto. L’indecisione nasceva dal fatto che per trovare vongole veraci e non filippine almeno per me è un colpo di fortuna, le devo ordinare appositamente e aspetto non secondario costano almeno il doppio del prezzo pagato per il mollusco filippino di laguna. Essendo un inguaribile curioso per quel che riguarda ricette e abbinamenti di sapori alla fine mi son detto perché non provare e ho preso 1\2 kg di vongole “veraci” o per meglio dire le filippine spacciate per tali e ho provato. In verità non amo molto questo tipo di molluschi per il gusto troppo deciso e mancante della dolcezza che segna la vongola nostrana, però in questo caso il difetto s’è rivelato una virtù.

Questa caratteristica ha infatti evitato il rischio che l’elemento terra rappresentato dai broccoli divenisse quello predominante e i due ingredienti si sono ben bilanciati. Ora lo so sembrerà una mezza bestemmia ma non bisogna sempre demonizzare l’accoppiata vongole e formaggio, infatti, nella ricetta ho arrischiato una spolverata di pecorino romano che non ha stonato per nulla anzi alla fine s’è migliorata l’amalgama dei sapori. Al solito ho usato le foglie più tenere e le infiorescenze degli “sparacceddi” ovvero dei piccoli broccoletti siciliani più dolci e saporiti rispetto ai mazzi di broccolo a infiorescenza unica e di grandi dimensioni.

Ai rigatoni terra e mare non ho fatto mancare una decisa nota  piccante usando un peperoncino rosso secco sbriciolato nel soffritto. Ne scaturito proprio un bel primo anche se come formato di pasta ho usato dei rigatoni secchi, dico così perché resto convinto che delle busiate di pasta fresca tirate col ferretto e preparate  con farina di semola rimacinata e acqua darebbero un tocco rustico al piatto migliorando ulteriormente la qualità della ricetta….sarà per la prossima volta.

 

 

I rigatoni terra e mare sono segnati dall’intenso sapore dei broccoli, dalle note saline delle vongole, poi c’è l’aromatica presenza del pecorino romano e la piccantezza del peperoncino, l’insieme delle sensazioni gustative mi ha spinto a scegliere un abbinamento regionale con un vino rosso profumato, morbido, di buona persistenza gustativa e ho scelto in Nero d’Avola “Il Drappo” delle cantine Benanti.

Drappo_Benanti

Rigatoni terra e mare

Di ropa55 Pubblicata: febbraio 17, 2015

  • Resa: 4 Persone servite
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Pronta In: 50 minuti

I rigatoni terra e mare basati sull'accostamento tra i broccoletti siciliani e le vongole veraci sono un piccante primo piatto che vi consiglio di provare.

Ingredienti

  • 350 g rigatoni di pasta secca
  • 6-8 mazzetti di broccoletti siciliani
  • 1 kg vongole veraci
  • 1 spicchio aglio rosso
  • 1 peperoncino rosso secco
  • qb pecorino romano
  • 200 g passata di pomodoro
  • qb olio d'oliva extravergine

Istruzioni

  1. Prendete dai broccoletti le foglie più tenere e le infiorescenze, lavatele. Sbollentate prima le foglie in acqua salata per una decina di minuti e poi aggiungete le infiorescenza e fatele cuocere per pochi minuti in modo che s'inteneriscano senza disfarsi. Scolate e tenete da parte l'acqua di bollitura.
  2. Aprite le vongole in padella senza condimenti scuotendole ogni tanto. Toglietele dal fuoco man mano che si aprono in modo che non diventino gommose.
  3. Filtrate l'acqua emessa ed immergetevi i molluschi sgusciati.
  4. Soffriggete l'aglio tritato sottile e il peperoncino sbriciolato nell'olio d'oliva,unite un mestolino d'acqua delle vongole e sfumate il vino rosato.
  5. Unite i broccoli lessati e lasciate insaporire poi unite le vongole.
  6. Completate con la passata di pomodoro e fate cuocere ma non stringete completamente il fondo di cottura. Assaggiate di sale ma di solito non si deve fare nessuna aggiunta.
  7. Scolate i rigatoni al dente e saltateli nel sugo e serviteli ben caldi spolverando con pecorino romano.