pollo - coniglio e volatili da cortile, ricetta, Secondi piatti

Pollo in casseruola profumato all’alloro

Per preparare questo pollo profumato all’alloro con un buon risultato dovete procurarvi un bel volatile pesante almeno 3 – 4 chili, insomma non pollo delle grande distribuzione ma un animale che abbia avuto il tempo di crescere senza eccessive forzature alimentari e la possibilità di razzolare almeno per un po’ di settimane su terreno libero e non in capannone. Lo so che non è facile però se si ha la pazienza di allontanarsi dalla città qualcosa si riesce a trovare, altrimenti fate di necessità virtù e cucinate un pollo che sia almeno di buona marca. Nel secondo caso le carni saranno meno consistenti e saporite per cui dovrete adeguare il tempo di cottura per non sfaldarlo del tutto. Se il pollo è di buon peso per quattro persone basteranno i fusi, le sovracosce e le due ali, il petto riservatelo per altre ricette perché cotto in casseruola con l’alloro anche dedicando la massima attenzione alla cottura diventerebbe comunque un po’ stopposo. La ricetta non prevede uso di grassi basteranno quelli rilasciati dalla pelle del volatile e se il pollo è buono si forma in cottura un ottimo sughetto profumato d’alloro che invita ad un’abbondante scarpetta. Iniziate parando il pollo, eliminante l’eccesso di grasso e parte della pelle, bruciacchiate eventuali penne residue, e sciacquatelo bene ma non asciugatelo anzi lasciatelo bello umido. Collocate i pezzi in una casseruola che li contenga giustamente, poi aggiungete la cipolla tagliata finemente, un paio di foglie d’alloro salate pepate e cominciate a rosolare. Giratelo una volta e sfumate 1\2 bicchiere di vino bianco secco. Quando l’alcool non si sente più aggiungete 4 cucchiaiate di passata di pomodoro a crudo e aggiungete l’acqua. Mettete la fiamma al minimo, incoperchiate e fate cuocere per un’oretta abbondante, invece nel caso di un polletto da supermercato una quarantina di minuti saranno sufficienti. Trascorso questo tempo scoprite la casseruola e lasciate che il fondo di cottura stringa al punto giusto, alla fine assaggiate e aggiustate di sale se necessario. Eliminate l’alloro e servite subito ben caldo con una congrua dose di pane di semola di grano duro possibilmente cotto nel forno a pietra perché la scarpetta è…inevitabile.

Accostate al Pollo in casseruola profumato all’alloro ad un una Barbera dell’oltrepò pavese oppure ad un grignolino io ho abbinato un rosato trentino il La Rose De Manincore profumato , di buona persistenza e freschezza gustativa che si è ben adattato al piatto.

Pollo in casseruola profumato all’alloro

Pollo in casseruola profumato all’alloro

Di ropa55 Pubblicata: novembre 13, 2015

  • Resa: 4 Persone servite
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 60-70 minuti
  • Pronta In: 1 ora 15 minuti

Il pollo in casseruola profumato all'alloro è un piatto gustosissimo e profumato che può essere cotto senza alcuna aggiunta di grassi

Ingredienti

Istruzioni

  1. Cercate del buon pollo di grossa taglia sui 3 - 4 kg e usate i fusi e le sovracosce.
  2. Paratelo eliminando tutto il grasso in eccesso e parte della pelle.
  3. Mettete i pezzi di pollo nella casseruola posandoli dal lato della pelle, unite la cipolla affettata sottile e le due foglia di alloro. Salate, pepate e fate prendere calore a fiamma media.
  4. Rosolate per 4-5 minuti e poi girate il pollo.
  5. Versate il vino bianco e fate sfumare l'alcool.
  6. Aggiungete i 4 cucchiai di passata.
  7. Allungate il fondo con acqua fino a coprire il pollo a metà altezza.
  8. Fate cuocere a pentola coperta e a fiamma bassa per almeno un'ora.
  9. Poi assaggiate di sale e spegnete.
  10. Controllate che il fondo sia ben ristretto.
  11. Servite subito ben caldo.
  12. Abbondate col sugo.